Home » I tesori di Padova

Cappella degli Scrovegni – Piazza Eremitani, 8
Uno dei massimi monumenti dell’arte figurativa di tutti i tempi, custodisce il più completo ciclo di affreschi di Giotto.

Musei Civici Eremitani – Piazza Eremitani, 8
Contiene preziose testimonianze paleovenete, romane e celebri opere del ‘300.

Palazzo della Ragione-Ingresso del Municipio, Via VIII Febbraio.
Il piano superiore del Palazzo (1218-1306) è occupato da una delle più grandi sale pensili del mondo, “il Salone”, che ospita un gigantesco cavallo ligneo.

Duomo e Battistero – Piazza Duomo
L’attuale Duomo, al cui progetto partecipò Michelangelo, fu compiuto tra il XVI e XVsec. Il suo Battistero fu affrescato tra il 1375-78 dal pittore fiorentino Giusto de’ Menabuoi.

Università e Caffè Pedrocchi – Via VIII Febbraio
Il grande complesso edilizio chiamato Palazzo del Bo (1542-1601) è la sede dell’Università, fondata nel 1222. Di grande interesse sono: il Cortile Antico, la Sala dei Quaranta, dove è conservata la cattedra di Galileo e il celebre Teatro Anatomico, il più antico del mondo (1594). Nei pressi del Bo sorge il più celebre Caffè di Padova, il Pedrocchi, edificio neoclassico che fu ritrovo di letterati.

Basilica di S. Antonio – Piazza del Santo
Iniziata subito dopo la morte del Santo (1231) è una grande costruzione in stile romanico-gotico. Custodisce la Salma di San’Antonio ed è meta di devoti di tutto il mondo.
A fianco della Basilica sorgono l’ Oratorio di S. Giorgio, la Scuola del Santo e i Musei Antoniani.

Orto Botanico – Via Orto Botanico, 15
L’Orto Botanico, fondato nel 1545, sorge nelle vicinanze di Prato della Valle e ospita un’importantissima raccolta di piante rare, l’antica biblioteca e le collezioni di botanica dell’Università.